L’Inglese e i DSA: Soluzioni per la didattica della Lingua Inglese

Informazioni corso

  • Competenza: Competenze per una Scuola Inclusiva
  • Area: Inclusione e disabilità
  • Codice: EDUCINID0063
  • Tipologia: Elearning


Descrizione

Il Video Corso ha un’impostazione teorico pratica che lo rende particolarmente indicato per aumentare le conoscenze trasversali sulla didattica della lingua inglese e trarre utili spunti operativi.
L’obiettivo è porre l’attenzione su una didattica efficace, specifica ed essenziale, frutto di studi mirati, basati su un approccio differente, ma che al tempo stesso garantisce fluidità nell’apprendimento e un assetto meta-linguistico.
Tutto ciò offre al docente la possibilità di verificare, con dati alla mano, quanto differente possa essere il processo di apprendimento linguistico in un soggetto DSA e non soltanto, e al contempo, suggerisce all’allievo delle modalità di approccio alla lingua inglese di ampio e sicuro successo.

PRINCIPALI CONTENUTI

Il Video Corso propone un percorso di accompagnamento didattico-linguistico in presenza di allievi DSA e, in linee generali, in accordo con una didattica inclusiva a 360 gradi.

Il Video Corso consta di 4 parti: il primo modulo offre dei cenni introduttivi sulla dislessia ed il funzionamento dell’apprendimento in un soggetto DSA, analizzando i tratti di apprendimento e di mantenimento dei dati e mostrando quali siano le funzioni da implementare.

Il secondo modulo mostra le varie tipologie di prove/verifiche/esercizi, il loro funzionamento e la loro difficoltà di riuscita ed anche il perché possono a volte essere deficitarie.

Il terzo modulo suggerisce una tipologia di approccio didattico differente, basato sul pre-teaching e soprattutto il pre-learning, elementi questi che consentono al docente e all’allievo di raggiungere obiettivi di successo con un grado di fatica minore.

L’ultimo, il quarto modulo, accompagna il docente in una vasta tipologia di prove da somministrare in classe, tenendo conto del PDP, per implementare e sondare le vaste aree linguistiche proprie dell’inglese L2. Suggerisce inoltre uno spettro di prove/esercizi/verifiche da evitare, nel caso specifico del soggetto DSA, e incoraggia quelle invece che molte linee guida internazionali propongono. Così facendo, in ultimo, propone la creazione di modelli di esercizi e prove in itinere.